La Val di Susa  e' una valle ricca di minerali, seppur meno famosa di altre localita' Piemontesi. La grande varieta' di minerali presenti, dipende dalle differenti formazioni geologiche che caratterizzano la valle. Si va' dagli affioramenti di carniole , dolomie e gessi della zona ovest (alta valle ) fino all'anfiteatro morenico della zona di Rivoli e Avigliana (bassa valle), passando per una  vasta varieta' di scenari geologici.
Molte sono state negli anni passate le attivita' di ricerca ed estrazione di minerali nella valle. Tra le piu' importanti possiamo ricordare le cave di gesso di Bardonecchia e Signol,  le ricerche di uraninite del Molaretto ( Novalesa ), la ricerche di ematite del Seguret (Sambeltrand), eseguita dalla soc. FIAT (come la ricerca di ematite del Banchet vicino a Bardonecchia) e le cave di Magnesite di Casellette e Val della Torre.

In questa mappa abbiamo suddiviso le localita' in quattro zone. La scelta e' assolutamente arbitraria e non segue mappe geologiche o tipologie mineralogiche, ma ha l'unico scopo di permettere una trattazione ordinata delle informazioni.  Questa descrizione non intende essere completa in quanto sono moltissime le localita'  mineralogiche di questa valle che si estende per circa 100 chilometri  .

Per scegliere la descrizione della zona interessata e' sufficiente fare un click nella cartina sull'apposito riquadro.

 

 

Tiziano Berardi -  Tutti i diritti riservati.